Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. 

La norma EN 15193 e l'indicatore LENI


Uno dei principali vantaggi derivante dall’introduzione di un sistema di controllo dell’illuminazione è il risparmio energetico. La norma UNI EN 15193 definisce una modalità di calcolo molto dettagliata per la valutazione dei consumi energetici. L’indicatore LENI (Lighting Energy Numeric Indicator) esprime l’energia consumata in un edificio per l’illuminazione riferita ad un mq in un anno.

Le variabili che determinano il valore del LENI dipendono a loro volta da vari fattori. Il significato principale di ogni parametro può essere riassunto come segue:

  • Pn : potenza nominale dell’impianto d’illuminazione
  • Fc : dipende dal sovradimensionamento della potenza dell’impianto
  • Fo : dipende dal grado di occupazione dell’area illuminata
  • Fd : dipende da come il sistema di controllo sfrutta la luce naturale
  • Td : ore di funzionamento dell’impianto in presenza di luce naturale
  • Tn : ore di funzionamento dell’impianto in assenza di luce naturale
  • Area : superficie dell’area illuminata.

Quando l’area è occupata in modo discontinuo ed il sistema è in grado di controllare in modo automatico la presenza si ottengono valori di Fo utili, tanto migliori quanto minori di 1. Questo parametro determina il tempo in cui gli apparecchi d’illuminazione rimangono spenti, con conseguente aumento della durata di vita delle sorgenti e quindi un risparmio nei costi di manutenzione e relamping.
Se l’impianto d’illuminazione è dotato di apparecchi regolabili ed il sistema permette la gestione automatica della luminosità in relazione al contributo di luce naturale, il parametro Fd è minore di 1. La capacità di sfruttare la luce naturale dipende chiaramente dall’ubicazione dell’edificio (latitudine) e dalle caratteristiche costruttive, come gli indici geometrici delle finestre. Il controllo della luminosità permette inoltre di limitare la potenza dell’impianto dovuta al sovradimensionamento iniziale (fattore di manutenzione).
Poiché il LENI così calcolato rappresenta una stima della potenza consumata da un impianto è possibile prevedere un risparmio energetico minimo, a parità di apparecchi d’illuminazione, derivante dall’introduzione di un sistema di controllo.
Ciò si traduce in un risparmio annuo nei costi energetici ed in quelli di manutenzione, a fronte di investimento iniziale maggiore dovuto all’introduzione del sistema di controllo.

E’ possibile calcolare il tempo di Pay-Back, un parametro che indica in quanti anni si rientra dall’investimento iniziale nel caso si realizzi l’impianto utilizzando un sistema automatico invece di un controllo tradizionale.

TCOlight

L’applicazione software TCOlight, disponibile sul portale www.tcolight.com, permette di confrontare soluzioni progettuali differenti per impianti di tipo indoor ed outdoor e di stimare i consumi energetici basandosi sulla norma EN15193, che utilizza l’indicatore numerico LENI (Light Energy Numeric Indicator) per valutare l’impatto sui consumi degli apparecchi e dei sistemi di controllo. TCOlight permette di calcolare i costi di installazione, manutenzione ed energia e valuta per ogni soluzione impiantistica il TCO - Total Cost of Ownership, ovvero il costo totale di possesso dell’impianto. Oltre al TCO viene calcolato anche il tempo di ritorno dell’investimento (Payback Time), che permette al cliente di valutare dopo quanti mesi una soluzione più costosa, ma energicamente più performante, si ripaga ed inizia a generare un risparmio economico. TCOlight genera ed esporta report dettagliati per ogni progetto in formato PDF ed Excel. L’applicazione è gratuita (TCOlight Basic) e può essere personalizzata per le aziende che vogliono creare il proprio database di apparecchi d’illuminazione e sistemi di automazione.

Vai alla pagina del software TCOlight

Torna all'elenco degli Articoli