Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. 

Integrazione di sistemi nella Building Automation


Il mercato sta rispondendo con sempre maggior interesse alle varie proposte di Home Automation (domotica) e Building Automation (automazione per il terziario).
Le tecnologie utilizzate nei sistemi di controllo dell’illuminazione in parte sono condivise con altri settori ed in parte sono esclusive di questo ambito applicativo. Mentre per il controllo degli apparecchi vengono utilizzati segnali e protocolli dedicati come 1/10V, DALI e DMX per la gestione e la comunicazione dei sistemi di automazione vengono utilizzate altre tecnologie, basate principalmente su protocolli standard come KNX e LON.
I sistemi dedicati al controllo della luce utilizzano quindi le tecnologie richieste dai vari apparecchi d’illuminazione e possono dialogare tra loro e con altri sistemi di automazione con i protocolli precedentemente menzionati. Integrare i sistemi significa condividere delle informazioni e dei comandi in modo da rendere sinergica la gestione complessiva dell’edificio. Ad esempio un segnale di presenza persona può attivare l’accensione della luce artificiale come l’attivazione di un allarme o la partenza di uno splitter per il rinfrescamento.
Quando sono presenti sistemi che utilizzano protocolli diversi si rende necessario l’utilizzo di opportuni Gateway, cioè dispositivi che permettono di tradurre le informazioni da una tecnologia all’altra, proprio come un traduttore di linguaggi diversi.
Per realizzare un impianto integrato sono presenti sul mercato operatori che vengono chiamati System Integrator, cioè società specializzate nell’integrazione di sistemi con tecnologie diverse. Queste figure possono lavorare sui sistemi di gestione di un intero edificio, detti BMS (Building Management System), e sui relativi applicativi di supervisione, chiamati SCADA (Supervisory Control And Data Acquisition).

Le tecnologie ed i protocolli maggiormente diffusi nel campo della Home & Building Automation sono elencati e brevemente descritti di seguito.

  • RS232/RS485: interfacce seriali per lo scambio di dati tra dispositivi digitali.
  • EIB/Konnex (KNX): standard utilizzato nella domotica e nella building automation che può essere implementato su diversi mezzi trasmissivi.
  • LonWorks (LON): tecnologia utilizzata nella building automation per la realizzazione di sistemi ad intelligenza distribuita. Può essere implementata su diversi mezzi trasmissivi.
  • BACnet: protocollo di comunicazione utilizzato nella building automation per la centralizzazione dei vari servizi presenti in un edificio (HVAC, Lighting, Access Control, Fire Detection).
  • Ethernet, TCP/IP: tecnologie e protocolli di comunicazione utilizzati per internet e per altre reti di dispositivi, implementate su diversi mezzi trasmissivi.
  • ZigBee, Z-Wave: protocolli di comunicazione per Radio Frequenza (RF) a basso consumo.
  • EnOcean: tecnologia per la comunicazione wireless tra dispositivi che utilizzano fonti alternative per generare la potenza necessaria alla trasmissione dei dati (energia solare, movimento meccanico).

 

Torna all'elenco degli Articoli